L’inps sbarca su Facebook

Con comunicato stampa del 20 gennaio 2014, l’Inps ha reso nota l’istituzione di due nuove pagine Facebook dedicate alla tutela della famiglia e alle modalità di pagamento online.

Si tratta di “Inps per la Famiglia” e “Come pagare online”, con cui l’Istituto ha inteso intensificare la propria presenza sui social network. Finalità primaria del primo indirizzo, i cui contenuti saranno nel tempo integrati sempre più, è quella di rendere ancora più fruibili tutti quei contenuti informativi, disponibili sul portale istituzionale www.inps.it, indispensabili per un corretto utilizzo delle prestazioni erogate dall’Istituto a sostegno della famiglia, rendendoli disponibili a un numero sempre maggiore di utenti.
Congedo di maternità, congedo parentale, permessi per allattamento, durata delle prestazioni, relative indennità economiche e altro ancora sono spiegati in modo sintetico ma esauriente, come anche le modalità per la presentazione delle rispettive domande: lavoratrici e lavoratori dipendenti o iscritte/i alla Gestione separata e lavoratrici autonome possono così trovare le prime indicazioni utili sui servizi disponibili.
Inoltre, nella pagina è stato dedicato ampio spazio al contributo sperimentale, previsto per gli anni 2013, 2014 e 2015, per l’acquisto di servizi di baby sitting al termine del congedo obbligatorio di maternità e in alternativa al congedo parentale.
Nel comunicato stampa viene, tuttavia, precisato che per accedere al servizio è necessario il possesso di un profilo Facebook dal quale digitare in ricerca “Inps per la Famiglia” o andare direttamente su https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia e cliccare su “Mi piace”.
In relazione, invece, alla seconda pagina (“Inps – Come pagare online”), si tratta di una pagina informativa sui servizi offerti dall’Istituto con il “Portale dei Pagamenti”, lo sportello virtuale che raccoglie i diversi servizi Inps per pagare i bollettini online o stampare i MAV relativi a contributi per lavoratori domestici, riscatti, ricongiunzioni, rendite, Istituto Nazionale Previdenza Sociale versamenti volontari, attività sociali per i dipendenti pubblici, amministratori locali e Fondo Clero, o acquistare i voucher per il lavoro occasionale accessorio.
“Il Portale dei Pagamenti – si legge nel comunicato stampa – è raggiungibile direttamente dalla home page del sito www.inps.it e grazie alla facilità di accesso e alle sue funzionalità semplifica le operazioni di versamento, con il vantaggio di poter in ogni momento verificare direttamente online lo stato dei propri pagamenti. Per accedere alla pagina è necessario essere in possesso di un profilo Facebook dal quale digitare in ricerca “Inps – Come pagare online” o andare direttamente su https://www.facebook.com/INPS.ComePagareOnline.